L’associazione rumena Columna ricorda a Padova la Grande Guerra

Truppe rumene a Marasesti nel 1917 (immagine da Wikipedia)

Italia e Romania unite nel ricordo della Grande Guerra con i canti e le poesie popolari delle migliaia di soldati mandati al fronte. Una tragedia che cent’anni più tardi unisce i popoli che la guerra ha messo l’uno contro l’altro. È con questo spirito che l’associazione socio-culturale italo-romena Columna organizza a Padova la decima edizione della Festa della Romania. Diverse le iniziative organizzate che si svilupperanno in vista del Primo dicembre, giornata nazionale della Romania.

Si inizia sabato 29 novembre 2014 alle ore 11:00 in Sala Anziani a Palazzo Moroni con la conferenza “Cantece de catanie – canti e poesie popolari romene della Grande Guerra”. Sarà Dan Octavian Cepraga, docente di lingua e letteratura romena all’Università di Padova, a parlare dei canti popolari che nacquero proprio negli anni della Prima Guerra Mondiale, la cui conseguenza fu l’unione della Bessarabia, della Bucovina e della Transilvania con la Romania, il 1 dicembre 1918, data che è considerata nel Paese dei Carpazi la giornata nazionale.

La festa continua domenica 30 novembre dalle ore 17:00 nell’Auditorium dell’Istituto Modigliani in via degli Scrovegni 30, dove ci sarà uno spettacolo di musica e balli tradizionali romeni. Si esibiranno i cantanti Lenuta Filipoi, Alex Florin Vaida e Georgiana Chrobatiuc assieme al l’orchestra Rapsodia Transilvana, che arriveranno apposta dalla Romania. La serata sarà aperta dal gruppo di bambini romeni e moldavi “Tricolorul”, nato all’interno del centro estivo che l’associazione Columna organizza a Padova da due anni.

Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.
Per informazioni: COLUMNA: associazione socio-culturale italo-romena

columna.associazione@gmail.comwww.ass-columna.org

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*