Abano Terme Decorati

Medaglie di Bronzo

Barbiero Ernesto, da Abano Bagni (Padova), soldato reggimento fanteria, n. 11205 matricola.
Facendo parte di una pattuglia, stabiliva in posizione elevata, a stretto contatto del nemico, un posto di osservazione, mantenendolo saldamente, nonostante le continuate offese dell’avversario. – Dosso del Palo, 24 maggio 1917.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 26° del 19 aprile 1918)

Buia Floriano, da Abano Bagni (Padova), soldato reggimento artiglieria campagna, n. 29835 matricola.
Servente ad un pezzo fatto segno ad aggiustato tiro di artiglieria nemica di medio calibro, continuava a prestare il suo servizio con calma ed esattezza, finché cadde gravemente ferito. Aveva dato, anche nei giorni precedenti, continue prove di coraggio e sangue freddo. – Pale di Misurina, 17 giugno 1915.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 44° del 12 giugno 1917)

Camani Oreste, da Abano (Padova), sergente reggimento granatieri, n. 7060 matricola.
Durante forti attacchi nemici, sotto vivo fuoco di artiglierie, mentre intense raffiche di mitragliatrici prendevano d’infilata la linea, percorreva la linea stessa, rincorando con la parola e con l’esempio i suoi subordinati. – Motta di Livenza (Treviso), 7-8 novembre 1917.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 26° del 19 aprile 1918)

Vigolo Fedele, da Abano Bagni (Padova), soldato reggimento fanteria, n. 26566 matricola.
Sempre fra i primi, durante un contrattacco alle posizioni avversarie, sotto intenso bombardamento, con l’esempio e con la parola incitava i propri compagni ad avanzare. – Carso, 6 giugno 1917.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 46° del 26 luglio 1918)

1 Trackback / Pingback

  1. Medaglie e onorificenze padovane nella Grande Guerra – Padova e la Grande Guerra

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*