Agna Decorati

Medaglie di Bronzo

Beltramelli Sante, da Agna (Padova), soldato reggimento artiglieria montagna, n. 47184 matricola.
Controbattuto per quattro giorni violentemente dall’artiglieria nemica, con il suo contegno calmo. coraggioso faceva proseguire ininterrotta l’azione del fuoco, benché parecchi colpi nemici cadessero fra i pezzi, ferendo dei serventi e danneggiando del materiale. – Valle del Dragov ad ovest di Monastir, 22-25 novembre 1916.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 36° del 15 maggio 1917)

Bonato Pietro, da Agna (Padova), caporale maggiore reggimento fanteria, n. 31746 matricola.
Facendo parte di una pattuglia, di pieno giorno, si recava coraggiosamente, per sei volte, a riconoscere i varchi nei reticolati nemici, nonostante l’intenso fuoco dell’artiglieria e della fucileria avversaria. Durante l’assalto alle posizioni nemiche, cadde colpito a morte. – Grazigna, 12-14 maggio 1917.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 10° del 15 febbraio 1918)

Cavallaro Luigi, da Agna (Padova), soldato reggimento fanteria, n. 25756 matricola.
Durante uno sbalzo della compagnia, eseguito sotto il violento ed intenso fuoco dell’artiglieria e fucileria nemiche, precedeva volontariamente il reparto, di pattuglia con un altro soldato ed un caporale maggiore. Affrontato da sei avversari che facevano fuoco sulla pattuglia, concorreva a disarmarli e a condurli prigionieri nelle nostre linee. – Nova Vas, 12 ottobre 1916.

Zanotto Angelo, da Agna (Padova), sergente reggimento fanteria, n. 26663 matricola.
Assunto il comando di un plotone, lo trascinava con impeto all’assalto di una trincea nemica, e con singolare calma e fermezza riorganizzava quindi le squadre sulla nuova posizione. – Carso, 11 ottobre 1916.
(Bollettino ufficiale – Dispensa 79° del 23 ottobre 1917)

1 Trackback / Pingback

  1. Medaglie e onorificenze padovane nella Grande Guerra – Padova e la Grande Guerra

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*