“Piccolo abecedario della Grande Guerra” di Sergio Tazzer

Sergio Tazzer
Piccolo abecedario della Grande Guerra
Kellerman editore, 2015

Anche in questo modo si può avvicinare il grande pubblico alla storia, che gode fama immeritata di materia ostica e noiosa: con un agile e simpatico volumetto, come quello dato alle stampe dal giornalista trevigiano Sergio Tazzer, già direttore della sede RAI del Veneto, che di questi tempi ha indagato con acribia le vicende connesse al primo conflitto mondiale e alla terra veneta, ricerche che sono quindi sfociate in alcuni riuscite pubblicazioni. È ora la volta di Piccolo abecedario della Grande Guerra (Kellermann editore, 176 pp., 10,00 euro).

Abecedario-Tazzer-copIn 275 voci un resoconto di fatti, luoghi e persone, protagonisti della storia della prima guerra mondiale: tutta una serie di voci e curiosità che permettono anche al lettore digiuno delle vicende di storia patria di prendere confidenza con la materia o, se vogliamo, un breve ripasso di nomi che hanno caratterizzato gli eventi legati al conflitto, che può essere particolarmente utile anche al mondo della scuola. Così accanto alla città di Asiago, al generale Gaetano Giardino, alle dodici battaglie dell’Isonzo, allo scrittore-soldato Giuseppe Ungaretti si trovano presentati in maniera concisa e convincente il patto di Londra, i numeri delle forze italiane, la spedizione punitiva della primavera del ’16, il celebre volo su Vienna.

«Come ogni scelta – ribadisce Tazzer – anche quelle mie sono personali… Mancano molti nomi certo: ma questo è un abecedario nel quale cercare e trovare rapidamente qualche risposta breve ed essenziale. Non troverete certo, per motivi comprensibili, i nomi di tutti soldati che, chiamati alle armi, soffrirono in divisa, combatterono, sopravvissero oppure furono feriti o caddero al fronte». Un’appendice con la cronologia essenziale degli anni 1915-1918 e con i riferimenti di musei e istituzioni che si occupano in tutta Italia di Grande guerra completano il volumetto, che si distingue anche per l’accattivante, pratica veste grafica.

Dello stesso autore, che ha collaborato con il nostro sito inviandoci alcune fotografie storiche, Kellerman editore ha pubblicato anche: Banditi o eroi? (2013), Canòpi e Nobilomeni. Storie di Uomini e Miniere nella Montagna dei Dogi (2012), Grande Guerra Grande Fame (2014), Piave e dintorni 1917 – 1918. Fanti, Jager, Alpini, Honved… e altri poveracci (2011).

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*